Balbuzie e Pedagogia! Approfondiamo.

balbuzie e pedagogia

La Balbuzie si cura con la terapia pedagogica!

Spesso la balbuzie nei bambini è frutto di un avanzato sviluppo intellettivo rispetto alla possibilità psicomotoria di espressione. Ne parliamo con il dottor Marco Santilli.

La balbuzie nei bambini si cura soprattutto con una buona terapia pedagogica. Curare la balbuzie vuol dire portare il ragazzo, con l’esperienza del terapeuta esperienza e una marcata adattabilità verso le specifiche esigenze del giovane, alla sintonia tra sviluppo organizzativomotorio ed emotivo-relazionale. Non essendo ancora possibile ricondurla a una patologia organica, l’attenzione del terapeuta deve, infatti, essere rivolta al rapporto del bambino con i genitori e con le persone esterne alla famiglia. Alla base di questo interesse vi è il convincimento che la balbuzie infantile sia acquisita e mantenuta anche attraverso contingenze ambientali e soprattutto familiari.

Occorre, quindi, un’attenta osservazione del rapporto del bambino con i genitori per avere utili informazioni per il successivo trattamento. È necessario spiegare che tra il genitore e il bambino balbuziente esiste un particolare equilibrio che mantiene e rafforza la balbuzie. Per esempio, se il padre tende a interrompere costantemente il parlato e la verbalizzazione del figlio, il terapeuta invece lo ascolterà con molta pazienza e attenzione. Il tutto con la dovuta empatia. Infatti entrare in sintonia con il paziente, conquistare la sua fiducia e istituire un’intesa è di fondamentale importanza.

L'importanza del Metodo Terapeutico
È questo il metodo applicato nelle 25 sedi del Centro Specialistico per l’eliminazione della balbuzie. Il Direttore responsabile del Centro Specialistico, dottor Marco Santilli, è un pedagogista specializzato nei disturbi della parola e, con la collaborazione del dottor Saverio Di Donato, psicologo e psicoterapeuta esperto nei disturbi del linguaggio e dell’apprendimento, ha sviluppato un approccio integrato al disagio della balbuzie utilizzando la metodologia pedagogica della motricità e delle relazioni verbali.
Una buona terapia pedagogica Il linguaggio è una funzione mentale, ma nel contempo anche un atto motorio. Il linguaggio verbale - e dunque anche il disagio della balbuzie - è una manifestazione che deve essere letta in termini multidisciplinari, poiché è il frutto delle continue interazioni dell’individuo con l’ambiente. È necessaria un’analisi dell’espressività motoria: “corpo come parola, parola come corpo”. Spesso chi balbetta ha una grande precocità e rapidità nella formazione dei pensieri, che non corrispondono e non si armonizzano al movimento dei suoi muscoli fonatori. La velocità espressiva può essere in ritardo rispetto alla velocità di pensiero.

L'importanza del gioco
La relazione emotiva quotidiana tra il bambino e la madre è fondamentale allo sviluppo del linguaggio. Gli affetti e le emozioni sono i regolatori delle prime fasi dello sviluppo. Il gioco con la madre è il momento di crescita armonica del linguaggio nei primi 3 anni di vita. Si inizia così a modellare il linguaggio attraverso le cosidette protoconversazioni fondate su sorrisi, vocalizzi, imitazioni motorio-verbali delle espressioni del volto della madre. È importante giocare con un tempo scandito da turni, dato che il linguaggio verbale diverrà armonico quando il bambino avrà cognizione del tempo. Le disfluenze verbali, infatti, sono quasi sempre causate da un linguaggio fuori tempo nella motricità e nella respirazione.

La testimonianza di Nicolò 10 anni, da Roma
Sono venuto al corso perché obbligato dai miei genitori. All’inizio non volevo venire anche perché, come tutti i balbuzienti, avevo degli stratagemmi per cercare di nascondere il mio problema. In pochi giorni, dopo l’inizio del corso, mi sono ricreduto. La tecnica che ho imparato qui è fatta per eliminare definitivamente la balbuzie non per nasconderla come facevo prima. Ringrazio con il cuore il dottor Santilli e i suoi collaboratori.


Per informazioni e contatti:
Centro Specialistico per l’eliminazione della balbuzie
Sede Centrale: Via Tivoli 66 Roma
Numero verde gratuito: 800 090 732
cell. 340 - 8671477
cell. 347 - 5942640
tel. 0864 - 660662
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.marcosantilli.it